Uncategorized

ActivTrades vs eToro: qual è il migliore? Le nostre recensioni

La scelta di un buon intermediario finanziario è cruciale per la riuscita della vostra attività di trading. Molte persone sottovalutano questo passaggio, e tendono -erroneamente- a pensare che dopotutto un broker valga l’altro. La cosa non potrebbe essere più lontana dalla verità, ma bisogna anche capirne i motivi. Non è una cosa che infatti sia dovuta solamente alla necessità di evitare delle truffe, che purtroppo sono molto frequenti in questo settore, ma anche alla parimenti uguale necessità di tradare con un socio d’affari che possa davvero fare il suo lavoro come si deve. Molte persone sottovalutano l’incidenza di aspetti come la velocità di esecuzione, lo spread, l’assistenza clienti, ed altri particolari che possono a prima vista apparire marginali, ma che in realtà possono fare -e spesso fanno- tutta la differenza del mondo quando si parla di trading. Oggi andiamo a proporvi alcuni intermediari finanziari, e voi ci direte cosa ne pensate.

ActivTrades

Quando si parla di broker, la prima cosa che volete assicurarvi è una certa dose di sicurezza. Come abbiamo detto, il pericolo numero uno è quello di ritrovarsi in mano a dei broker che in realtà non hanno alcuna intenzione di offrirvi un servizio di intermediazione, ma che sono nati solamente per poter prendere i vostri fondi. Già, è proprio così, ci sono moltissimi broker di questo tipo, ed è bene saperlo. ActivTrades rappresenta il non plus ultra della sicurezza. E’ un broker che vanta quasi 20 anni di storia, con una lunga lista di clienti entusiasti, virtualmente nessuna recensione negativa online, una buona certificazione, e delle condizioni di tradin altamente convenienti. Una della cose che dovete tenere a mente quando fate trading con ActivTrades, è che questo broker potrà assistervi in ogni fase dell’operatività, dapprima con le sue piattaforme moderne, ma anche in caso di necessità tramite il loro servizio clienti sempre disponibile. Con ActivTrades inoltre, la vostra operatività non risentirà di commissioni troppo “pesanti”. La cosa vi farà molto piacere, e gli spread di questo broker partono infatti da un minimo di 0,5, la quota “target” su EURUSD

Etoro

Quando si parla di social trading, si parla di eToro. Questo broker è nato nel 2007, e ha speso una buona parte del suo budget per foraggiare un marketing aggressivo, molto costante, che ha fatto perno su un singolo messaggio mai cambiato in tutti questi anni: chiunque, anche chi non ha esperienza, ha una possibilità di fare soldi. Ora, uno dei risvolti negativi del trading, è che in questo ambiente qualsiasi claim ricade -almeno virtualmente- nel campo di ciò che, infatti, è possibile.

Ma andiamo ad analizzare questo messaggio. Etoro non è un broker come gli altri. Non presenta infatti delle caratteristiche particolarmente vantaggiose: non ha delle comissioni competitive, non ha la possibilità di tradare con la metatrader, ed in generale non offre l’interfaccia più professionale del settore. Detto questo, il broker offre la possibilità di usufruire di quello che viene chiamato “social trading”, ovvero quella pratica in cui dei trader più abili, e che presumibilmente stanno già guadagnando, si offrono di “vendere” i propri segnali a dei trader meno esperti che pensano di aver bisogno di una mano. In cambio, vengono ricompensati dal broker con una percentuale sul quantitativo di denaro comprato o venduto in seguito al segnale. Questa è una caratteristica non inedita, ma sicuramente sdoganata da questo broker. Non siete ancora profittevoli e volete avere una possibilità? Sebbene questo non sia l’approccio da noi prediletto, è una possibilità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *